Le migliori fotocamere tough per le tue vacanze

2

Se, come me, non potete far a meno di scattare fotografie in tutte le occasioni (in MTB, al mare, durante un trekking, sotto la pioggia, sott’acqua..) sicuramente vi siete posti il problema di quale sia la migliore macchina fotografica compatta tough che faccia per voi.

http://pics.drugstore.com/prodimg/78084/220.jpgAnni e anni fa (parlo dei tempi della fotografia analogica, delle diapositive e delle pellicole..) la scelta più economica per scattare foto in vacanza era di usare una delle compatte usa e getta della Kodak… ve le ricordate? Altri tempi.

Le fotocamere Tough (robuste) permettono di scattare in condizioni estreme, condizioni che le compatte tradizionali non sono sicuramente in grado di affrontare… polvere, pioggia, neve, cadute, temperature sotto zero… non spaventano questo tipo di fotocamere. Per non parlare della possibilità di far fotografia subacquea, a profondità anche “interessanti”, come i 15 metri (senza usare scafandri aggiuntivi!) della Olympus TG2.

Olympus TG-2 Fotocamera Compatta Digitale, 12 Megapixel, Zoom 4X, LCD da 3 Pollici, OLED, Red

L’Olympus Tough TG-2 (link su Amazon)

Ho menzionato la Olympus Tough TG2 : è la mia fedele compagna nelle gite al mare, in bici, durante le ultramaratone, in barca… e sott’acqua. Amo l’apnea e la TG2, sott’acqua, fa degli ottimi scatti, che si tratti di macro o di foto panoramiche ai fondali. Ovviamente la qualità non è comparabile con attrezzature reflex… ma stiamo parlando di compatte, no? 🙂

La presenza del GPS permette di integrare nei dati EXIF delle foto la posizione geografica dello scatto e, grazie il manometro, anche la profondità dello scatto.

Una lente molto luminosa permette di scattare in condizioni di luce minima, cosa che si rivela molto utile se utilizzate la fotocamera sott’acqua.

La qualità dei video della TG-2, poi, è più che discreta: video in Full HD permettono di registrare filmati ad alta qualità. Un difetto che ho riscontrato: zoomando si sente il rumore del motorino elettrico durante la registrazione… cosa piuttosto fastidiosa se zoomate spesso e se non usate colonne sonore…

Altro limite della TG2 è la focale della lente, 4x,  che corrisponde ad un 24 – 100mm, che, paragonato a molte compatte “standard” può risultare poco.

Di seguito un pò di scatti fatti con la mia Olympus TG-2 nelle non proprio limpide acque del Golfo di Trieste, ad una profondità di circa 5m: pinne, maschera, una cintura con un pò di pesi e via, ad esplorare le “profondità” marine… 🙂

 Successiva alla TG-2 c’è, indovinate un pò, la TG-3.

Olympus Stylus TG-3 Fotocamera Digitale Olympus 16 MP, Sensore CMOS, Zoom Ottico 4x, LCD da 7,6 cm/3", Full HD, Nero

L’Olympus Tough TG-3 (link su Amazon)

La TG-3 ha sicuramente delle funzionalità interessanti: il modulo Wireless permette di scattare da remoto usando uno smarthphone, quattro diverse funzioni Advanced Super Macro permettono di scattare in modalità macro: Microscope e Microscope Control, Focus Stacking e Focus Bracketing.

Sia per la TG-2 che per la TG-3 esistono una serie di accessori opzionali che consentono di aumentarne la versatilità: dallo scafandro che permette di raggiungere i 40 metri di profondità, agli obiettivi grandangolare e zoom che permettono di modificare la focale.

Lo scafandro permette inoltre di dotare la TG-2 o la TG-3 di un flash ausiliario, indispensabile per la fotografia subacquea

Oltre alla Olympus anche le altre case si sono adeguate al trend, dalla Nikon alla Pentax, realizzando delle compatte robuste, adatte alle più varie tipologie di utilizzatori, da chi le usa in tranquille gite al mare a chi le usa durante la pratica di escursioni impegnative.

Share.

About Author

davide

Appassionato di viaggi, fotoamatore, runners, velista... sono innamorato del nostro paese e delle sue bellezze, sia naturali che artistiche.

Commenti

  1. Ciao, che belle le foto sott’acqua! Si possono girare anche i video, sempre sott’acqua? Come vengono?

  2. Ciao, certo! 🙂 Con la TG-2 (ma immagino anche con tutte le altre tough cameras) puoi girare i video sott’acqua, senza problemi. L’unico limite è dato dalle condizioni ambientali (acqua poco limpida) e dalla tua apnea! 🙂 Per le immersioni con l’autorespiratore il problema ovviamente non si pone… ma lì è consigliabile l’acquisto di uno scafandro, che il limite di 15m si supera facilmente…