Le spiagge più belle della Sardegna

0

Fare una classifica delle migliori spiagge della Sardegna è un’impresa ardua, perché la scelta è ampia e poi, si sa,  de gustibus non est disputandum. Ad ogni modo mi cimenterò in questa sfida perché quando si tratta di tanta bellezza, sentiamo il bisogno di condividerla.

1) Spiaggia di Spalmatore

Nella parte settentrionale dell’isola di La Maddalena, nella Baia di Spalmatore si trova la spiaggia della caletta di Punta Tegge, detta anche spiaggia di Spalmatore: sabbia chiarissima e sottile, scogli dal colore rosato emergono dalla superficie dell’acqua cristallina.

2) Spiaggia di Ampurias

Questa spiaggia si trova sulla costa nord della Sardegna e ne rappresenta uno dei gioielli più preziosi. La spiaggia, in località di Lu Bagnu, si è aggiudicata nel 2012 per la seconda volta Bandiera Blu il riconoscimento destinato alle spiagge con una migliore qualità ambientale.

Dunque  acque pulite e trasparenti di color smeraldo, fondali ricchi di fauna e  sabbia finissima color crema, il tutto inserito in un contesto di rocce di arenaria e vegetazione mediterranea. Insomma, un luogo di straordinaria beltade.

3) Spiaggia La Pelosa

Il nostro terzo paradiso si trova all’estremità nord-occidentale dell’isola, nei pressi di Stintino. È chiusa a nord dalla seicentesca Torre della Pelosa, mentre proprio davanti alla spiaggia sorge l‘isola dell’Asinara, che un tempo ospitava un carcere di massima sicurezza. Qui il colore dell’acqua assume un colore turchese particolarissimo.

4) Spiaggia di Cala Brandinchi

Questo ennesimo spettacolo naturale sardo è stato soprannominato la “Haiti” della Sardegna.  Anch’essa è situata a nord-ovest della Sardegna, nella località di San Teodoro. Forse ormai indovinerai da solo che la spiaggia è caratterizzata da sabbia bianchissima e fondali bassi che conferiscono alle acque un colore turchese.La particolarità sono i riflessi dorati che assume l’acqua del mare sotto i raggi del sole.

5) Spiaggia di Punta Molentis di Villasimius

Questa spiaggia dal nome complicato si trova in provincia di Cagliari e fa parte dell’Area Marina protetta di Capo Carbonara.

Ciò che in altre regioni è considerato straordinario, in Sardegna è la norma, così anche questo angolo di paradiso si caratterizzata per un mare trasparente che sfuma dall’azzurro al verde. Sullo sfondo rocce alte fino a 15 metri regalano splendide scenografie naturalistiche.

6) Spiaggia Is Arutas

La spiaggia Is Aruttas – che significa “le grotte” – è immersa in un paesaggio solitario e non è mai affollata, neanche in alta stagione. Appare dunque un luogo fuori dal tempo che non puoi assolutamente perderti, almeno fino alla prevista costruzione di villaggi turistici.

La  sabbia dal colore tenue con riflessi dorati è formata in parte dai caratteristici granuli di quarzo vetroso. Il mare è profondo e di colore verde-azzurro.

7) Spiaggia de La Cinta

La Cinta è la spiaggia più nota di San Teodoro: ben 5km di spiaggia bianca,  separata dalla antistante laguna da una lingua di terra che ospita ginepri secolari e dune di sabbia bianca. Un ambiente unico, di grande interesse naturalistico.

8) Cala Luna

Se avete presente il film “Travolti da un insolito destino nell’azzarro mare d’agosto“, vi sarete probabilmente chiesti dove si trovava la spiaggia su cui l’improbabile coppia (Mariangela Melato e Giancarlo Giannini) sia sbarcata…beh, buona parte delle scene son state girate proprio a Cala Luna, magnifica e isolata spiaggia, circondata da grotte e dalla selvaggia natura della Sardegna.

Adesso scappo a prenotare il traghetto, la voglia di spiagge sarde è diventata incontenibile.

Share.

About Author

Veronica Casini

Viaggiatrice per indole, sorridente dalla nascita, a caccia di avventura per necessità. Laureata in Media e Giornalismo, la mia missione è scoprire e condividere.