I più bei Castelli della Valle d’Aosta

0

Da Castel Savoia al Forte di Bard passando per Chateau Vallaise: scopriamo i castelli più belli della Valle d’Aosta.

Viaggiare in Italia vuol dire condividere la possibilità di partire alla ricerca di un’attrazione precisa e rimanere sbalorditi da altre bellezze che prima si ignoravano. Una cosa che può accadere in ognuna delle regioni del Belpaese, e sotto questo aspetto la Valle d’Aosta non fa di certo eccezione.

Un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di storia e architettura, ma non solo, sono i castelli della Valle d’Aosta: ce ne sono tantissimi, ognuno con la sua storia e il suo fascino.

Il Castello di Fènis

Il Castello di Fènis è sicuramente uno dei castelli più amati e visitati della Valle d’Aosta. E’ noto per la sua scenografica architettura, contraddistinta dalla doppia cinta muraria merlata che protegge l’edificio centrale e dalle numerose torri.

Questo castello è situato in un punto  privo di difese naturali, fatto particolarmente curioso, che trova risposta nel fatto che la sua funzione fosse probabilmente soprattutto di “prestigio”, che la famiglia Challant-Fènis volesse impressionare gli ospiti e la popolazione con la grandezza di questo maniero.

Il castello ha subito, negli anni, diversi restauri ed ora è proprietà della  amministrazione regionale della Valle d’Aosta. E’ possibile  visitarlo tramite visite guidate.

 

Castello di Fenis

Il Castello di Fenis

Il Castello di Sarre

Se percorrete l’autostrada per il Monte Bianco difficilmente non noterete questo castello che si sviluppa longitudinalmente su una collina a picco proprio sull’autostrada.

E’ contraddistino dalla presenza di una torre che sovrasta l’edificio sottostante nelle cui sale è allestita una impressionante esposizione di trofei di caccia voluta da Vittorio Emanuele II che lo acquistò nel 1969, assumendo il titolo di “Conte di Sarre”.

Oggi il castello è aperto ai visitatori e costituisce una sorta di “monumento”  in ricordo di Casa Savoia.

Il Castello di Sarre

Il Castello di Sarre

Forte di Bard

Visibile dall’autostrada per chi arriva da sud, il Forte di Bard è uno dei più famosi Castelli della Valle d’Aosta e tra i più belli d’Italia. Strutturato su più livelli raggiungibili con affascinanti ascensori panoramici, nella parte più alta ospita spazi utilizzati per l’organizzazione di mostre ed eventi culturali.
Forte di Bard

Il forte di Bard

Il Castello di Vallaise

Attualmente in restauro ma assolutamente promettente solo a guardarne l’esterno è il Castello di Vallaise, situato nel comune di Arnad: fiore all’occhiello della regione per ospitare quadri e opere d’arte di grande valore, è anche conosciuto con l’appellativo di Castello Superiore o “Castellaccio”.

Il Castello di Saint-Pierre

Sembra preso pari pari da un romanzo del Settecento il Castello di Saint-Pierre: fiero, ben tenuto e realizzato nel rispetto dei canoni romantici, risulta menzionato in importanti documenti risalenti al XIII secolo e oggi è aperto al pubblico: ospita la sede del Museo di Scienze Naturali.

Castello di Saint Pierre

Il Castello di Saint Pierre

Il Castello Savoia

Se Gressoney è oggi una delle mete preferite da chi raggiunge la Valle d’Aosta il merito è anche dello splendido castello che ospita: unico nel suo genere a livello regionale perché di uno splendido colore grigio chiaro.

La sua costruzione risale al 1904, su progetto dell’architetto Emilio Stramucci: un tempo meta prediletta della Regina Margherita, oggi accoglie turisti da tutto il mondo.

Castello di Savoia, Italia

Il Castello di Savoia

Il Castello di Aymavilles

Il Castello di Aymavilles, situato su una collinetta nei pressi dell’omonimo paese, è contraddistinto dalla presenza di quattro torri situate agli angoli della struttura principale.

Attualmente il castello non è visitabile al pubblico in quanto soggetto a lavori di restauro: l’apertura è prevista per il 2017.

Castello Di Aymavilles

 

Se sei appassionato di storia o, più semplicemente, ami la romantica atmosfera che si respira nei castelli italiani, ti consigliamo questa pagina dedicata ai castelli italiani.

Share.

About Author