Viaggio in Brasile dopo i Mondiali

0

Il calcio ha sempre rappresentato il Brasile agli occhi del mondo. Eppure, sembra banale dirlo, ma il Brasile è molto di più di un pallone e sicuramente merita un viaggio.

State pensando alle spiagge di Rio o alla lunga passeggiata di Copacabana? Vi è concesso, ma sotto c’è molto di più. Ecco perché vale davvero la pena visitarlo.

Rio de Janeiro, Brasile

Rio de Janeiro – Foto di Carlos Ortega

Inutile dire che il futebol ha dato ai brasiliani gloria e motivo d’orgoglio più di ogni altra cosa, tuttavia il calcio ha finito per essere  un testimonial fin troppo ingombrante per un paese pieno di tante altre ricchezze: vita, bellezza,  colori,  sfumature e contraddizioni, che sono spesso passate in secondo piano.
Iguazu waterfalls, Brasil

Le Cascate del Iguazu – Foto di Alabos

Ecco allora che,  con questi Mondiali, il calcio può servire al Brasile per far vedere di sé, non solo il grande talento e la passione calcistica, ma anche tutto il resto. In altre parole, può e deve smettere di nascondersi dietro un pallone.

Se anche Dio è brasiliano

Arrivando in Brasile Papà Francesco affermò: «So che avreste preferito un papa brasiliano, ma se lo è già Dio, non potete chiedere di più!». Forse, a differenza del Papa argentino, non molti sanno che i brasiliani sono sicuri che Dio sia brasiliano e siccome l’Altissimo fa parte di loro, la fede fa parte delle loro vite.

Cristo Redentore a Rio, Brasile

Rio, il Cristo Redentore. Foto di Rodrigo Soldon

Non fatevi ingannare dai mini bikini delle ragazze brasiliane sulla spiaggia, alzando gli occhi noterete che raramente mancherà al loro collo una medaglione con l’immagine Gesù o di Nossa Senhora Aparecida, la patrona del Brasile. I brasiliani non sono bigotti, i brasiliani sono semplici e franchi, i brasiliani sono ben lontani dal concetto di peccato di retaggio squisitamente europeo.

Meravigliose spiagge sconosciute

Con 4,650 miglia di costa prevalentemente tropicale, il Brasile vanta di una delle più assortite collezioni d’incantevoli spiagge del pianeta, di cui solo una piccola parte è conosciuta fuori dal Brasile.

La spiaggia di Ipanema, Brasile

Ipanema, foto di Victoria Calligo y Solivella

Dalle dune e le piscine turchesi degli stati nord-orientali di Maranao e Rio Grande do Norte, fino alle coste frastagliate di Bahia e alle insenature dell’isola meridionale di Santa Catarina, le migliori spiagge del Brasile rendono questo paese il nirvana degli amanti della spiaggia.

Turismo eco-sostenibile in Amazzonia

Un’altra esperienza unica al mondo è costituita dal esplorare le bellezze naturali dell’Amazzonia attraverso l’ esperienza delle persone che la abitano, la loro cultura, le loro tradizioni e storie. Tutto questo avviene nel rispetto dei principi del turismo responsabile: le risorse ambientali sono protette, le comunità locali godono dei vantaggi economici provenienti dal turismo, i visitatori vivono un’esperienza di conoscenza profonda.

Amazona aestiva

Foresta amazzonica, pappagallo – foto di Matt

Amazzonia, Brasile

Amazzonia, foto di Mauricio Moreno

Estro artistico senza limiti

In un paese come il Brasile, estroverso, passionale, pieno di allegria e tristezza, l’arte trova naturalmente terreno fertile per raggiungere vette altissime.

Dall’arte indios che a tutt’oggi ha una forte influenza sull’artigianato locale, alla letteratura che vede tra i suoi esponenti nomi come Amado e Coelho, fino naturalmente alla musica che fa da sottofondo alla vita quotidiana e che è conosciuta e apprezzata nel mondo intero grazie a generi come la bossanova e il samba, in un viaggio in Brasile è impossibile non lasciarsi avvolgere da tanto estro.

Last Rehearsal Samba School, before to the Carnival Parade.

Samba! – foto di Sebastian

 Il Carnevale di Rio

A proposito di Carnevale: si tratta dello spettacolo pagano più celebre del globo. Una manifestazione che, senza storie, va vista almeno una volta nella vita.

Colori sgargianti, donne seducenti, due milioni di persone, energia brasiliana allo stato puro e soprattutto tanto tanto samba. Cuore pulsante del Carnevale è la grandiosa Parata di Samba, la competizione tra le dodici migliori scuole di Rio: uno spettacolo, è proprio il caso di dire, unico al mondo.

The Sambodrome - Rio Carnival 2006

Il Sambodrome – foto di Terry Jorge

Meravigliose spiagge sconosciute

Con 4,650 miglia di costa prevalentemente tropicale, il Brasile vanta di una delle più assortite collezioni d’incantevoli spiagge del pianeta, di cui solo una piccola parte è conosciuta fuori dal Brasile.

Praia dos Carneiros

Spiaggia dei Carneiros, foto di Andrei

Insomma, aldilà del calcio, in un viaggio in Brasile si può solo vincere.

 

Share.

About Author

Veronica Casini

Viaggiatrice per indole, sorridente dalla nascita, a caccia di avventura per necessità. Laureata in Media e Giornalismo, la mia missione è scoprire e condividere.