Il Palio di Siena: vale la pena andarci?

0

Molti senesi organizzano le loro vite intorno a questo evento e i visitatori arrivano da ogni angolo del pianeta per assistere a la manifestazione storica più importante d’Italia che si tiene due volte all’anno in Piazza del Campo. Ti racconto perché vale la pena esserci almeno una volta nella vita.

Come funziona? 

Di chiara origine medioevale, il Palio viene corso ininterrottamente da più di 100 anni. Per dirlo in poche parole, 10 delle 17 contrade di Siena – di cui 7 partecipano di diritto, mentre le altre 3 vengono estratte nei giorni prima dell’evento – si sfidano in una corsa equestre per ottenere l’ambitissimo palio: uno stendardo di seta.

Ogni contrada ha tradizioni, simboli e colori propri, profondamente radicati nella cultura e nel tessuto sociale della città. La rivalità tra “sorelle” è fortissima e va ben oltre i giorni del Palio.

Il giorno X

Le date del Palio sono due: il 2 luglio, giornata in cui si svolge il Palio di Provenzano e il 16 agosto, giorno del Palio dell’Assunta.

A partire dalle ore 17.00, sfilano per le vie del centro storico i rappresentanti delle contrade in abiti storici, tenendo alto il proprio stendardo, fino all’arrivo in Piazza del Campo, trasformata per l’occasione in un ippodromo sterrato.

In un esaltante minuto, il cuore sale in gola e i 10 cavalli montati a pelo dai loro fantini fanno tre giri di pista, con tanta velocità e veemenza da far letteralmente rizzare i capelli agli spettatori. Alla fine della corsa viene decretato il cavallo vincitore.

Dove guardare il Palio

Il palio inizia alle 19.45 a luglio e alle 19 in agosto. Per avere una discreta visuale dalla piazza, sarà necessario unirsi alla folla almeno 4 ore prima dell’inizio della gara e una volta in posizione non potrai più muoverti.

Se invece sei di quelli che non rinunciano alla comodità, rivolgiti all’ufficio turistico per prenotare i posti a sedere nelle terrazze affacciate sulla piazza, i prezzi sono da capogiro (da €350 a€500). Tieni inoltre presente che in quei fatidici giorni le tariffe degli alberghi lievitano fino al 50%.

Se stai pensando che non vale la pena tanto stress per un solo minuto di gara, sappi che il Palio è molto di più. La tradizione e l’orgoglio cittadino danno vita a un’atmosfera unica e spettacolare che non manca mai di emozionare anche i più scettici.

Sono certa che ti troverai a fare del tifo sfegatato per una contrada di cui hai appena imparato il nome, semplicemente perché questo è il Palio di Siena: pura emozione.

 

 

 

Share.

About Author

Veronica Casini

Viaggiatrice per indole, sorridente dalla nascita, a caccia di avventura per necessità. Laureata in Media e Giornalismo, la mia missione è scoprire e condividere.